Cellule staminali per un bambino americano, la speranza arriva dal Pausillipon di Napoli

Cellule staminali per un bambino americano, la speranza arriva dal Pausillipon di Napoli

Un cordone ombelicale compatibile, donato da una donna di origini campane, è stato rintracciato nella Banca del Sangue Cordonale dell’Ospedale pediatrico napoletano e inviato oltreoceano in vista del trapianto


NAPOLI- Arriva dall’Ospedale Pausillipon di Napoli un barlume di speranza per un bambino americano affetto  da adrenoleucodistrofia, una grave e rara malattia genetica resa nota dal film “L’olio di Lorenzo” di George Miller con Nick Nolte e Susan Sarandon. Si tratta di una  patologia che colpisce principalmente il sistema nervoso e le ghiandole surrenali, recando disturbi comportamentali e di apprendimento. La malattia è guaribile solamente con la sostituzione di cellule staminali estratte da un cordone ombelicale compatile. Oggi la risposta arriva da Napoli: una donna di origini campane, nel 2006, donò il proprio cordone ombelicale, risultato compatibile, alla Banca del sangue Cordonale (BAsco) della struttura ospedaliera napoletana che ha già provveduto a spedirlo oltreoceano grazie ad un trasporto garantito che permette di inviarlo,in vista del trapianto, ad una temperatura di -186 gradi.