Come Tiziana, mamma suicida per gli scatti sexy finiti in rete. Indagato 35enne napoletano

Come Tiziana, mamma suicida per gli scatti sexy finiti in rete. Indagato 35enne napoletano

La donna era sposata e madre di due figli. Si tolse la vita nella sua abitazione


CASTELFRANCO – Un 35enne napoletano e la sua compagna sono stati accusati di tentata estorsione, diffamazione di persone e di morte per conseguenza di un altro reato. Le accuse arrivano dalla Procura di Treviso, in merito al suicidio di una 40enne di Castelfranco Veneto avvenuto il 3 gennaio 2015.

La donna, sposata e madre di due figli, decise di togliersi la vita impiccandosi in bagno. La scelta di giungere ad un gesto estremo è arrivata al culmine di una brutta storia di cyber bullismo. La 40enne aveva inviato alcune foto sexy ad un uomo conosciuto in rete che poi le aveva pubblicate. La vergogna e le liti in famiglia con il marito, l’avevano spinta in un profondo stato depressivo.

Una vicenda che ricorda molto da vicino quella di Tiziana Cantone, la 31enne che si è tolta la vita circa un mese fa nella sua abitazione di Mugnano proprio a seguito di un video porno privato che poi è finito in rete.