Condannati per truffa i proprietari dello Studio Uno

Condannati per truffa i proprietari dello Studio Uno

I titolari della nota discoteca sono stati condannati ad 1 anno e 4 mesi di reclusione e a pagare un risarcimento di 65 mila euro


CASERTA – Sono stati condannati per truffa Eugenio D’Afflitto Sorrentino e Maria Aristarco, i coniugi proprietari della nota discoteca Studio Uno.

I due dovranno scontare 1 anno e 4 mesi di reclusione e pagare 65 mila euro di risarcimento. I giudici hanno insomma ritenuto colpevoli i due coniugi di truffa contrattuale ai danni della società GMR, riconducibile alla famiglia De Caro.

In poche parole i due avevano promesso alla società la vendita di due appartamenti, incassando un assegno di 65 mila euro ma senza tuttavia consegnare gli immobili che al contrario venivano ceduti fraudolentemente ad altre società.