Da Forcella a Londra, la pizzeria “da Michele” sbarca nel Regno Unito

Da Forcella a Londra, la pizzeria “da Michele” sbarca nel Regno Unito

L’apertura è prevista per metà novembre. “Faremo mangiare ai londinesi la vera pizza napoletana”, queste le parole di Michele Condurro, amministratore delegato della pizzeria


NAPOLI – La tradizione napoletana arriva nella capitale britannica. Sarà Londra ad ospitare la prossima sede dell’Antica Pizzeria da Michele, storico locale situato nel centro di Napoli in via Cesare Sersale, dove ogni giorno turisti e cittadini napoletani  si recano per assaporare quella che è must del nostro territorio: la pizza. Ad oggi, la pizzeria ha una sola sede a Napoli e due in Giappone inaugurate di recente, nel 2012 e nel 2015. L’apertura è prevista per metà novembre a “Stoke Newington, quartiere stiloso e colorato del borgo londinese di Hackney, a nord est di Londra, frequentato da giovani ed hipster. E’ la stessa pagina Facebook a darne notizia con una foto in anteprima del nuovo locale, dove si nota l’inconfondibile “stile british” all’esterno del locale con porte di legno azzurro polvere. Le sale interne conteranno ottanta coperti in 200 metri quadri con un ampio giardino con gazebo, e qualche giorno fa è stato anche installato un grande forno Acunto nel retro.

“Faremo mangiare ai londinesi la vera  pizza napoletana – dichiara l’amministratore delegato Michele Condurro – Io insieme con il mio collega Antonio ed i nostri collaboratori, siamo impegnati in quella che è una vera sfida. Porteremo il nome della città e le sue tradizioni oltre la Manica, coinvolgendo pizzaioli ed esperti direttamente da Napoli».

Gli ingredienti ovviamente saranno”made in Italy” dalla farina Caputo, al fiordilatte di Agerola, ai pomodori  uniti all’ olio di semi di soia, che danno alla pizza di Michele un gusto unico ed originale.

Il menù subirà qualche piccola variazione: oltre alle classiche Margherita e Marinara, per soddisfare il palato degli inglesi anche qualche piccolo antipasto e una selezione di birra alla spina.

“L’incantesimo della pizzeria di Napoli è unico ed irripetibile- spiega Alessandro Condurro, nipote di quinta generazione della storica famiglia- ma cerchiamo di ricreare  la stessa atmosfera all’estero offrendo ai clienti una pizza identica a quella che si mangia a Forcella”.