Danni alla Regione Campania per oltre 30 milioni di euro: tutti assolti, anche Poziello, Gabriele e Bassolino

Danni alla Regione Campania per oltre 30 milioni di euro: tutti assolti, anche Poziello, Gabriele e Bassolino

GIUGLIANO – Tutti assolti gli imputati “celebri” del processo per un passivo di oltre 31 milioni di euro nelle casse della Regione


GIUGLIANO – Tutti assolti gli imputati “celebri” del processo per un passivo di oltre 31 milioni di euro nelle casse della Regione Campania. Tra questi nche il sindaco di Giugliano, Antonio Poziello, all’epoca dei fatti dirigente regionale e l’ex assessore ai tempi di Bassolino, Corrado Gabriele. La Corte dei Conti, per questa vicenda, aveva citato in giudizio  componenti della vecchia amministrazione regionale. Era indagato, in primis, l’ex governatore Antonio Bassolino oltre a diversi  dirigenti regionali ed ex sindaci. Il caso è quello del fallimento della società per le bonifiche ambientali Astir, decretato dal tribunale di Napoli. Indagati anche l’ex sindaco di Caivano, Domenico Semplice, amministratore della società dal 2009 al 2010, a Stefano Riccio e Stefano Grimaldi, componenti del collegio dei sindaci, che erano stati accusati di aver causato u danno stimato di 10 milioni 292 mila 148 euro per i lavoratori dell’Astir assunti e mai effettivamente utilizzati. L’accusa aveva indagato anche circa un  finanziamento di 15 milioni di euro che proveniva da una delibera regionale del marzo 2010. L’ipotesi era quella di un danno alle casse della Regione Campania. Sedici erano gli imputati, come detto, tutti assolti.