Giugliano, pronta a partire la prima nave di ecoballe. La “monnezza” finirà in Portogallo

Giugliano, pronta a partire la prima nave di ecoballe. La “monnezza” finirà in Portogallo

Autorizzata il primo carico di 20mila tonnellate di rifiuti presenti a Taverna del Re. Gli altri paesi di destinazione saranno Spagna, Romania e Bulgaria


GIUGLIANO – Il 19 ottobre salperà la prima nave carica di ecoballe prelevate dalla discarica di Giugliano, destinazione Portogallo. Dopo due cerimonie di aperture e settimane di inutile attesa, sembra che il giorno sia arrivato. Il 12 ottobre verranno caricati i primi container che trasporteranno la “monnezza” da Taverna del Re al porto di Salerno. La ditta che ha vinto l’appalto per quel quadrante ha ottenuto l’autorizzazione ad effettuare il trasporto delle prime 20mila tonnellate delle 200mila previste.

Come riporta Il Mattino, finora è stato appaltato il trasporto di 476.794 tonnellate, altri tre lotti sono andati deserti e quindi bisognerà rifare la gara. Il lotto 2 (Masseria del Re) è andato al raggruppamento d’imprese formato da Defiam srl ed Ecobuilding srl, iIl lotto 4 (Masseria del Pozzo e depuratore di Marcianise) è andato al raggruppamento formato da Ecosystem – Econet. Il lotto 5 ( Villa Literno, località Lo Spesso) è andato al raggruppamento formato da Vibeco – Bm Service – Sirio Ambiente & Consulting come il lotto 6, sempre a Lo Spesso. Oltre al Portogallo, i paese esteri che accoglieranno le ecoballe dovrebbero essere Spagna, Romania e Bulgaria.