Giugliano, rapinatori assaltano un bar. Dipendenti presi in ostaggio e picchiati

Giugliano, rapinatori assaltano un bar. Dipendenti presi in ostaggio e picchiati

La banda era armata e a volto coperto. Un 40enne è stato ferito alla testa con il calcio della pistola


GIUGLIANO – Alle 6.20 di questa mattina, il bar Zanzibar di Giugliano, è stato preso di mira da un gruppo composto da tre rapinatori incappucciati e armati. I malviventi hanno agitato al momento dell’apertura, quando il bar era ancora chiuso al pubblico e all’interno c’erano solo due dipendenti.

Durante il fulmineo assalto, i tre hanno picchiato selvaggiamente un barista di 40 anni, colpendolo alla testa con il calcio della pistola e hanno preso in ostaggio l’altro dipendente cercando di farsi consegnare l’incasso. In quel momento le casse del bar erano vuote e i rapinatori hanno deciso di portare via solo i tabacchi. Il 40enne è stato ricoverato in ospedale per le ferite riportate.

I balordi poi sono scappati a bordo di uno scooter facendo perdere le proprie tracce.