Il business dei casalesi sbarca in Toscana, affari con il genero di Cavalli

Il business dei casalesi sbarca in Toscana, affari con il genero di Cavalli

CASAL DI PRINCIPE – Il business dei casalesi sbarca in Toscana, e più precisamente a Firenze. E’ quanto ha scoperto la Dda a


CASAL DI PRINCIPE – Il business dei casalesi sbarca in Toscana, e più precisamente a Firenze. E’ quanto ha scoperto la Dda a seguito dell’arresto di Giordano Arbolino, fedelissimo di Schiavone, che sarebbe entrato in società con la Onda Srl di Joseph Danilo Iacoviello, genero dello stilista Roberto Cavalli.

Iacoviello rischia ora il processo con l’accusa di avere ceduto ad Arbolino il 16 per cento delle quote della Onda Srl e, di fatto, il controllo del ristorante “Il Cabreo” di Firenze.

La restante parte delle quote sarebbe stata fittiziamente intestata ad Alessandro Gigante, napoletano del Vomero, con la complicità di suo genero, Antonio Esposito, del rione Traiano. Dietro la cessione delle quote societarie ci sarebbe una vicenda di debiti.