Investito da un motorino, troppo gravi le ferite: Antonio, 13 anni, non ce l’ha fatta

Investito da un motorino, troppo gravi le ferite: Antonio, 13 anni, non ce l’ha fatta

Il tragico schianto ad Afragola la settimana scorsa. Inutile l’operazione tentata dai medici


AFRAGOLA – Antonio non ce l’ha fatta, troppo gravi le conseguenze dell’incidente di cui è stato vittima la scorsa settimana tra corso Napoli e via Giovanni Amendola ad Afragola, nei pressi della gelateria La Scimmietta, quando è stato investito da un motorino. Antonio Panico, 13 anni, grande appassionato di calcio, è stato alcuni giorni in coma farmacologico indotto dai medici per far riassorbire l’ematoma alla testa, per il quale ha anche subito un’operazione. Sembrava aver dato timidi segnali di risveglio, poi la brutta notizia che si è subito diffusa sui social network.

LA SCELTA DEI GENITORI DI ANTONIO:

Antonio, la famiglia donerà gli organi. Chi l’ha ucciso non aveva la patente