Muore un uomo e i parenti picchiano i medici e tentato di buttare dalla finestra l’infermiere

Muore un uomo e i parenti picchiano i medici e tentato di buttare dalla finestra l’infermiere

Violenza inaudita in un ospedale napoletano. L’equipe medica e stata chiusa in una stanza e malmenata fino all’arrivo della polizia


NAPOLI – Ancora violenza in ospedale contro il personale sanitario. L’ultimo episodio si è verificato questa notte al centro storico di Napoli, dove a seguito del decesso di una persona di circa 70 anni, i parenti hanno malmenato medici e infermieri.

L’anziano si è sentita male nel quartiere Duchesca. Sul posto sono arrivati i sanitari del 118 che hanno subito trasportato il 70enne presso il vicino ospedale Ascalesi. I medici hanno provato di tutto per rianimarlo ma ormai non c’era più nulla da fare.

La notizia della morte ha scatenato la violenta reazione dei parenti che hanno aggredito l’equipe di soccorso tentando addirittura di gettare dalla finestra l’infermiere. Successivamente, come si legge dalla denuncia, le vittime sono state rinchiuse in una stanza dove l’aggressione e le minacce sono proseguite.

Sul posto è intervenuta la polizia.