Nuova follia a Sant’Antimo: un uomo spara a moglie e figlio

Nuova follia a Sant’Antimo: un uomo spara a moglie e figlio

I due sono stati trasportati all’ospedale di Giugliano


SANT’ANTIMO – Duplice tentato omicidio a Sant’Antimo. A poco più di un giorno di distanza dall’assassinio di Stefania Formicola da parte del marito, un uomo, classe 1955, armato di fucile, ha sparato alla moglie, Loredana Angelini, classe 1957, ed al figlio, Andrea Ponticiello, classe 1988. E’ accaduto poco prima delle 17 in via D’Annunzio. I feriti, che non sarebbero in gravi condizioni,  sono stati trasportati all’ospedale di Giugliano. L’episodio sarebbe avvenuto al termine dell’ennesima lite per futili motivi.

Secondo le prime ricostruzioni, pare che l’uomo avesse voluto colpire il figlio, centrandolo al braccio, e che la madre si sia posta sulla traiettoria dei proiettili restano ferita alla mano. All’uomo verranno concessi i domiciliari in quanto invalido, è infatti costretto a camminare su una sedia a rotelle, in quanto affetto da anni dal morbo di Parkinson. Il 61enne ha 5 figli, 2 maschi, entrambi pregiudicati, ed una femmina.

Durante l’intervento dei carabinieri di Giugliano in casa dell’uomo, al primo piano di un condominio, sono state sequestrate alcune piante di marijuana con tutto il necessario per la coltivazione dello stupefacente: lampade, areatori ed 8 vasetti.

GUARDA IL VIDEO

Alcune foto dell’intervento dei carabinieri:

14680713_1334808526564515_5708702208869678066_n14708217_1334813116564056_5892065779120871898_n