Parete, scaricavano rifiuti pericolosi nei pressi del cimitero: sequestrati 2 autocompattatori

Parete, scaricavano rifiuti pericolosi nei pressi del cimitero: sequestrati 2 autocompattatori

Il materiale di scarico sarebbe dovuto essere smaltito in una ditta di Acerra. Due denunce in stato di libertà


PARETE – Scaricavano percolato nei pressi del cimitero invece di sversarlo in discarica, sequestrati due autocompattatori. I carabinieri della stazione di Parete, durante un’attività di controllo, hanno- come riporta ilmattino.it- denunciato in stato di libertà, per attività di gestione dei rifiuti non autorizzata, l’amministratore  della ditta «Ecoce srl», attiva nel settore della raccolta e trasporto dei rifiuti e appaltatrice del servizio per il comune di Parete. I militari, intervenuti nei pressi del cimitero, hanno potuto constatare che due veicoli compattatori, di proprietà della società, stavano sversando sul manto stradale del liquido percolato prodotto dalla compattazione dei rifiuti che avrebbe dovuto essere, invece, smaltito presso un sito dedicato in Acerra. In particolare i carabinieri hanno scoperto che il percolato fuoriusciva da due valvole di contenimento lasciate aperte. I veicoli sono stati sequestrati e affidati in custodia giudiziale. I militari dell’Arma stanno svolgendo ulteriori indagini al fine di addivenire all’individuazione di ulteriori responsabilità a carico di altri soggetti.