Pedofilia, arrestato stimato professionista in provincia di Napoli

Pedofilia, arrestato stimato professionista in provincia di Napoli

ISCHIA – Uno stimato professionista ischitano è stato accusato di atti di pedofilia nei confronti di una nipotina di appena 4 anni. La


ISCHIA – Uno stimato professionista ischitano è stato accusato di atti di pedofilia nei confronti di una nipotina di appena 4 anni. La vicenda vede protagonista, come riporta ilmattino.it, un quarantaquattrenne residente ad Ischia Porto, incensurato e soprattutto insospettabile, arrestato venerdì mattina dai carabinieri della compagnia di Ischia su mandato del pubblico ministero Maria Rosaria Aufieri.

L’accusa è quella di aver abusato sessualmente di una nipotina di appena quattro anni. Al momento l’uomo è ristretto ai domiciliari e sulla sua identità i carabinieri mantengono il massimo riserbo, perché le indagini sul caso sembrano essere giunte ad una svolta, ma non sono ancora concluse del tutto. Della scabrosa e brutta vicenda consumata in ambito familiare infatti, devono ancora essere chiariti una serie di particolari assai importanti. L’indagine è scaturita dalla denuncia presentata dalla madre della minorenne, ai carabinieri di Ischia l’estate scorsa. L’abuso o la serie di presunti abusi sessuali, si sarebbero comunque consumati in un contesto che non è certamente di degrado sociale e familiare, considerato che si tratta di persone benestanti.

Il presunto pedofilo in particolare, avrebbe abusato della nipotina, nei momenti in cui il padre di lei – fratello dell’arrestato ed in fase di separazione matrimoniale – affidava la piccola allo zio, nei giorni in cui aveva il diritto di esercitare la patria potestà. Proprio alla luce di questa particolare situazione legale all’interno della famiglia della bambina, i carabinieri non forniscono alcun tipo di dettaglio sul contenuto della denuncia presentata della madre della piccola vittima e non sono escluse ulteriori svolte nella vicenda che ha gettato nello sgomento la comunità isolana.