“Suo figlio ha avuto un incidente”. Così una banda di truffatori otteneva soldi dagli anziani

“Suo figlio ha avuto un incidente”. Così una banda di truffatori otteneva soldi dagli anziani

Almeno quattro arresti tra Aversa e Napoli. Sono riusciti a farsi consegnare i soldi da almeno 30 vittime


AVERSA – I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Pavia hanno arrestato 4 persone, tutte residenti nel Napoletano, accusate di truffe ed estorsioni ai danni di anziani. Le ordinanze sono state eseguite a Sirmione (Brescia), Aversa (Caserta) e Napoli. Le indagini sono iniziate nel settembre del 2015 e sono state coordinate dalla Procura della Repubblica di Pavia.

In particolare, come si apprende dall’Ansa,  i truffatori telefonavano a casa degli anziani, presentandosi come rappresentanti delle forze dell’ordine o avvocati, raccontando che un loro figlio o nipote era rimasto coinvolto in un incidente e che servivano subito dei soldi per aiutarlo: poi si presentava un complice a ritirare la somma.

Nel corso dell’attività sono stati documentati oltre 30 tentativi, di cui una dozzina andati a segno, commessi in Lombardia tra le province di Pavia, Milano, Monza-Brianza, e in Emilia Romagna nelle province di Modena e Parma. Le contestazioni ricomprendono l’aggravante basata sull’età delle vittime.