Tragedia a Giugliano, schianto nella notte: un morto e tre feriti gravissimi

Tragedia a Giugliano, schianto nella notte: un morto e tre feriti gravissimi

L’auto si è schiantata a forte velocità contro il guard rail e i giovani sono volati via dalla vettura. Il corpo senza vita di uno di loro giace ancora sulla strada

@Armando Di Nardo

GIUGLIANO – Tragedia a Giugliano nella notte: erano le 4:30 circa quando un’auto, una Volkswagen Polo, con a bordo 4 persone di etnia rom percorreva la circumvallazione esterna in direzione Giugliano all’altezza dell’Hotel Mediterraneo e si è schiantata contro il guard rail ribaltandosi e finendo fuori strada, finendo la sua corsa in un fossato. Gli occupanti dell’automobile, tutti giovanissimi, sono stati sbalzati dalla vettura e sono finiti sulla carreggiata, uno è morto sul corpo e il corpo giace ancora sulla strada, gli altri sono stati trasportati in gravissime condizioni all’ospedale di Giugliano. La vittima aveva solo 25 anni ed abitava in un campo rom sulla circumvallazione, era slavo ed aveva 3 figli. Gli altri tre occupanti sono tutti minorenni, il più grave ha solo 16 anni.

Sul posto sono giunti i carabinieri della compagni di Giugliano agli ordini del capitano De Lise che hanno chiuso l’arteria e deviato il traffico. Il corpo senza vita del giovane, infatti, giace ancora sulla strada, in attesa dell’arrivo della Polizia mortuaria. L’auto sulla quale viaggiavano e si sono poi schiantati poi, è in una posizione difficilmente recuperabile. Al momento, l’ipotesi maggiormente  accreditata accreditata per la causa dello schianto è l’alta velocità.

GLI AGGIORNAMENTI

morto-giiugliano

morto-2