Giugliano, l’ombra del maniaco sessuale sul litorale. Le denunce viaggiano sul web

Giugliano, l’ombra del maniaco sessuale sul litorale. Le denunce viaggiano sul web

Sono almeno tre i casi segnalati. Una delle vittime ha fornito anche un identikit dell’uomo


GIUGLIANO – Nelle ultime ore si è diffusa la paura per la presenza di un maniaco sessuale lungo le strade della fascia costiera. Due diverse segnalazioni, a breve distanza l’una dall’altra, sono circolate tramite i social network.

La prima racconta di un duplice episodio. La settimana scorsa, nei pressi di un parco di Lago Patria, un uomo con un motorino e un casco giallo si sarebbe masturbato davanti ad un gruppo di ragazzini di età compresa tra 9 e 10 anni. La stessa persona, nel pomeriggio di ieri, avrebbe ripetuto la scena a bordi di una Citroen c3 davanti ad una ragazzina di 14 anni. La testimone che ha lanciato l’allarme descrive il maniaco come un uomo di circa 40 anni, stempiato e un po’ in sovrappeso.

I POST-DENUNCIA: 

14962444_10209942113701655_1927265118_n  14996324_10209942113661654_1009317738_n

Una segnalazione analoga è stata postata nel pomeriggio da una ragazza che sostiene di essere stata avvicinata lungo via Ripuaria. L’uomo era a bordo di un’auto grigia e mentre si masturbava, si rivolgeva a lei invitandola a salire sulla vettura.

Non è chiaro se si tratti della stessa persona e le accuse sono tutte da confermare, ma le testimonianze arrivano da due persone diverse e il pericolo che un maniaco sessuale si possa aggirare per la fascia costiera è molto concreto.