Il poliziotto di Giugliano ferito è fuori pericolo. Si stringe il cerchio sui rapinatori: hanno le ore contate

Il poliziotto di Giugliano ferito è fuori pericolo. Si stringe il cerchio sui rapinatori: hanno le ore contate

I due rapinatori che sono entrati in azione a Sant’Antimo, nei pressi del bar Maybe, a volto scoperto

@Armando Di Nardo

SANT’ANTIMO – Luca Pietroluongo, poliziotto in servizio presso il commissariato di Giugliano, è stato ferito al volto mentre è  intervenuto per sventare una rapina nei pressi del Bar Maybe, in corso Europa, nei pressi  della via Appia strada di confine tra Melito, Giugliano, Sant’Antimo e Aversa. Il rapinatore, a bordo di un Sh nero assieme ad un complice stava tentando di rapinare un’automobilista, a quel punto il poliziotto in servizio in borghese con altri due colleghi in un’auto civetta è intervenuto e ha intimato ai balordi di fermarsi. Uno dei rapinatori, però, ha colpito l’agente con la canna della pistola rompendogli lo zigomo ed il setto nasale.

L’agente è stato soccorso e trasportato all’ospedale San Giuliano di Giugliano dove gli sono state effettuate le prime cure. Dopo è stato trasferito al I Policlinico dove è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico al viso. Subito dopo sul posto insieme ai colleghi dell’agente di polizia sono giunti in supporto anche i carabinieri di Giugliano ed insieme stanno lavorando per rintracciare i due rapinatori che sono entrati in azione a volto scoperto. In tutta la zona del giuglianese sono stati predisposti decine di posti di blocco e per tutta la notte gli uomini delle forze dell’ordine hanno lavorato per cercare anche il minimo dettaglio che possa ricondurli ai banditi. Le ricerche vanno avanti e il cerchio si stringe. I banditi che hanno ferito l’irreprensibile poliziotto hanno ormai le ore contate.