La babygang colpisce ancora: sassi contro un bus Anm

La babygang colpisce ancora: sassi contro un bus Anm

L’ennesimo episodio di violenza che fortunatamente non ha visto nessun ferito


NAPOLI – Un bus Anm è stato preso di mira da una babygang in via Labriola a Scampia. L’atto vandalico sarebbe avvenuto intorno alle 22:30, quando il conducente ha notato il gruppetto di ragazzi ed è subito cominciato il lancio di sassi contro l’automezzo della linea 580.

Le pietre hanno rotto i finestrino del bus, a quell’ora senza passeggeri, e frantumato anche quello dell’autista, che però, fortunatamente, ne è uscito illeso.

Quello che è avvenuto ieri sera a Scampia è il settantesimo episodio verificatosi nel 2016. Gli agenti che sono intervenuti dopo la distruzione e l’inciviltà hanno riportato che il conducente dell’autobus ha dichiarato che i ragazzini responsabili erano sei o sette, di età compresa tra i dieci e tredici anni.

Adolfo Vallini, del coordinamento provinciale Usb, ha spiegato di aver chiesto tavoli di sicurezza con la Prefettura e la collaborazione trasversale di tutte le istituzioni comunali e regionali, invocando misure di emergenze, dal momento che la violenza continua a mettere a rischio lavoratori e passeggeri.