L’Estate di San Martino a Marcianise: Sapori e Tradizione

L’Estate di San Martino a Marcianise: Sapori e Tradizione

Sabato 12 e domenica 13 novembre si rinnoverà l’appuntamento con l’Estate di San Martino a Marcianise. Arte, musica, sapori e tradizione animeranno il centro storico cittadino

@Saverio Nappo

Artisti di strada animano l'Estate di San Martino
Artisti di strada animano l’Estate di San Martino

MARCIANISE – Sono giorni di fermento a Marcianise, comune sospeso tra Napoli e Caserta. Questo fine settimana, sabato 12 e domenica 13 novembre, il centro cittadino sarà il palcoscenico della rassegna enogastronomica “L’Estate di San Martino”. Enogastronomica, ma non solo. Giunta alla sua quattordicesima edizione, la rassegna si è colorata di sfumature culturali, direttamente collegate alla tradizione popolare dell’agro casertano. Col passar del tempo, gli stand allestiti dalle locande e dai marchi produttori dei vini – locali e non – si sono ritrovati immersi in un contesto storico-artistico con cui si sposano a perfezione. Così, passeggiando nelle vie del centro, ci si lascia andare alla genuinità popolana e alla gioia festosa della cittadina di provincia. Di stand in stand, di vicolo in vicolo, di piazza in piazza si ha la sensazione di vivere lontano dalla modernità e dalla mondanità, in un luogo che di solito sembra non esistere.

Sapori e Tradizione, tra le vie di Marcianise
Sapori e Tradizione, tra le vie di Marcianise

L’Estate di San Martino è diventata un appuntamento di rilevanza regionale, grazie al lavoro passionale e meticoloso dell’associazione “Majeutica”, nata e attiva proprio a Marcianise. Ma non solo. Ad ogni edizione, con la crescita del progetto e l’introduzione di spazi dedicati ad arte, musica e costume, sono stati coinvolti anche gli stessi cittadini, in prima persona. In particolar modo, i giovani marcianisani sono diventati parte integrante della rassegna, grazie ai quali l’Estate di San Martino è stata abbellita di nuove idee ed influenze non necessariamente collegate solo all’enogastronomia. Artigiani, musicisti, artisti, stilisti condividono i viali stretti e affascinanti del centro cittadino che si snodano tra i banchetti espositivi e tavolate chiassose al sapor di vini pregiati. L’Estate di San Martino 2016, si svolge come ogni anno a cavallo dal 11 novembre, in corrispondenza del giorno in cui si festeggia il Santo ungherese.

Musica e magia, estate anche d'inverno
Musica e magia, estate anche d’inverno

La scelta dell’11 novembre non cade a caso. In molte regioni d’Italia l’11 novembre è simbolicamente associato alla maturazione del vino nuovo (da qui il proverbio “A San Martino ogni mosto diventa vino“) ed è un’occasione di ritrovo e festeggiamenti nei quali si brinda, stappando il vino appena maturato accompagnandolo con castagne e dolci tipici. Questa festa ha assunto un’importanza via via maggiore, essendo collegata alle usanze popolari, tanto al Nord quanto al Sud. A Palermo, ad esempio, in questo giorno si sfornano biscotti all’arancia che vengono consumati inzuppandoli nel Moscato di Pantelleria. A Lecce ogni famiglia si riunisce in enormi pranzi a base di carne e vino appena maturato. A Venezia l’11 novembre viene festeggiato con un dolce di pasta frolla, decorato con glassa di albume e zucchero ricoperta di confetti e caramelle. Anche a Marcianise, quindi, si è riscoperta una festa popolare dalle origini antichissime, sviluppatasi in tutta Europa, con l’intento di riappropriarsi della città e delle sue tradizioni. L’Estate di San Martino di Marcianise ha un sito ( lo troverete cliccando qui ) dal quale è possibile scaricare una mappa del centro cittadino e una guida agli eventi e agli stand, oltre a una pagina Facebook dedicata all’evento ( la troverete cliccando qui ). Non resta che lasciarsi coinvolgere.