Melito-Sant’Antimo: due arresti per maltrattamenti su mogli e figli

Melito-Sant’Antimo: due arresti per maltrattamenti su mogli e figli

Uno dei due finiti in manette aveva inseguito il coniuge fino alla caserma dei carabinieri


MELITO-SANT’ANTIMO – Violenza domestica. Due casi di maltrattamenti nei confronti di mogli e  figli, sono stati scoperti e bloccati dai carabinieri della Compagnia di Giugliano. A finire in manette- come riporta ilmattino.it-  un 51enne di Melito accusato di maltrattamenti in famiglia. Aveva picchiato la moglie 29enne e l’aveva inseguita fino alla Caserma dei carabinieri dove i militari lo hanno poi bloccato.

I carabinieri hanno poi accertato che dal 22 settembre scorso, giorno in cui era stato scarcerato, aveva iniziato a picchiare la moglie, procurandole lesioni. Per l’uomo è scattato l’arresto e il carcere. A Sant’Antimo, nel Napoletano, invece, un 52enne è stato raggiunto da ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal gip del tribunale di Napoli Nord per l’aggravamento del divieto di avvicinamento alla ex moglie 48enne. L’uomo la pedinava e la minacciava ed era stato accusato di stalking.