Napoli, agenti in borghese si introducono in un fortino della droga e lo smantellano

Napoli, agenti in borghese si introducono in un fortino della droga e lo smantellano

Davanti all’appartamento dove si trovavano gli stupefacenti c’erano diversi cancelli e 4 telecamere posizionate in punti strategici


NAPOLI – Un vero e proprio supermarket della droga è stato smantellato dalla polizia a Napoli. In via Anco Marzio, nella zona del Rione Traiano, due poliziotti in borghese hanno piantonato il fortino fingendosi acquirenti e superando i primi due cancelli del palazzo. Il fortino della droga, infatti, era dotato di telecamere, cancelli, porte blindate e pali che indirizzavano gli acquirenti e li accompagnavano nel seminterrato dove venivano consegnate le dosi di droga.

L’appartamentino di  3 metri per 3- come riporta ilmattino.it- era allestito con tutto l’occorrente per confezionare e tagliare hashish e marijuana, è stato liberato dai poliziotti della squadra investigativa guidata da Nunzio Di Bernardo del commissariato San Paolo, che hanno smascherato il market aperto 24 ore su 24. L’operazione, cominciata intorno alle 20, è stata coadiuvata dall’intervento dei poliziotti del Reparto Prevenzione Crimine Campania, dai falchi della Questura e dall’ausilio dei vigili del fuoco.

Gli agenti del commissariato diretto da Pasquale De Lorenzo, si sono posizionati davanti al cortile di accesso al palazzo e nel palazzo stesso. A quel punto è scattata la maxi operazione. Qualcuno all’interno dell’appartamento è fuggito da una porta secondaria, tentando di buttare via la droga, ma i poliziotti sono riusciti a sequestrare quasi 300 grammi di marijuana e diversi pezzi di hashish oltre agli attrezzi ritrovati nell’appartamento come il bilancino e il trita erba, nonché un televisore collegato a una centralina per il monitoraggio del palazzo sorvegliato da ben 4 telecamere in punti strategici