Napoli, corteo di protesta dei lavoratori della Tim al Centro Direzionale

Napoli, corteo di protesta dei lavoratori della Tim al Centro Direzionale

La marcia era rivolta a chiedere chiarimenti a sindacati e dirigenti che avrebbero indetto un’assemblea senza coinvolgere i dipendenti


NAPOLI – Proteste accese dei lavoratori della Tim al Centro Direzionale di Napoli. I dipendenti dell’azienda hanno diffuso dei volantini con le motivazioni dettagliate della loro protesta e, vestiti del rosso d’ordinanza aziendale, si sono  spinti in corteo fino all’Agcom dopo aver fatto ammainare le bandiere politico-sindacali di un’assemblea in corso. Tale incontro, infatti, era stato programmato da alcuni esponenti di sigle sindacali facenti capo all’azienda, la prima, a detta dei fautori della protesta, negli ultimi 11 anni.

Il corteo, partito da un’altra torre del Centro Direzionale, era composto dai “Lavoratori Autonomi Autoconvocati Tim”, che chiedevano, in sostanza a sindacati e dirigenti di seguire i lavoratori, di essere loro a seguire le esigenze di questi ultimi e non i lavoratori a seguire i sindacati . Secondo gli organizzatori del corteo di protesta, infatti, i sindacati hanno dato vita a questo incontro con i vertici dell’azienda  senza consultarli.

Guarda tutte le foto:

14947573_1360719873973380_663591597076642209_n 14955905_1360719920640042_4881867165874825504_n 14991919_1360719653973402_2497302948043853409_n-1 15032228_1360720040640030_3480419669912642951_n