Picchiato e sgozzato sotto casa. L’ingegnere conosceva il suo assassino

Picchiato e sgozzato sotto casa. L’ingegnere conosceva il suo assassino

Le indagini si stanno concentrando sulla sfera personale della vittima. Forse il mistero dell’omicidio è legato alla morte del padre del 51enne


NAPOLI – Il quartiere di Chiaia, nella tarda serata di ieri , è stato scosso da un delitto efferato, tanto feroce quanto misterioso. All’altezza del civico 3 di viale Maria Cristina di Savoia è stato ritrovato il cadavere di Vittorio Materazzo, un ingegnere di 51 anni.

Il corpo, quando è stato trovato da un vicino, era riverso in una pozza di sangue con la gola tagliata. Chi lo ha trovato ha subito avvisato la polizia. All’inizio, gli agenti del commissariato San Ferdinando avevano pensato ad una rapina finita male ma ascoltando la ricostruzione di alcuni parenti la vicenda ha assunto tratti più misteriosi.

A quanto pare, il 51enne sarebbe stato affrontato da una sola persona all’ingresso della sua abitazione. Materazzo si fidava del suo assassino, tanto da intrattenersi a parlare con lui. La discussione dopo poco ha assunto toni accessi e qualcosa ha fatto scattare il raptus omicida. L’ingegnere aveva il volto sfigurato da una scarica di pugni, poi l’assassino lo ha colpito al collo, un colpo netto che gli ha reciso la carotide.

Gli investigatori al momento non escludono alcuna pista ma hanno cominciato a scavare nella vita della vittima perchè sono convinti che l’omicidio abbia un movente personale. Materazzo era sposato e padre di due bambini, non sembrava avere particolari contrasti con nessuno.

Una vicenda ha però catturato l’attenzione degli inquirenti. Pochi mesi fa era deceduto anche il padre di Materazzo in circostanze che l’ingegnere non ha mai ritenuto chiare, al punto da spingerlo a chiedere la riesumazione della salma che però gli era stata negata dalla Procura.

Per tutta la notte sono stati ascoltati parenti, amici e conoscenti della vittima. Sul caso sta indagando il pm di turno Luisanna Figliolia.

LEGGI ANCHE:

Orrore a Napoli, ingegnere ucciso sotto casa con una coltellata