Sant’Antimo, sversa rifiuti all’ingresso dell’asse mediano: guai per un commerciante di Melito

Sant’Antimo, sversa rifiuti all’ingresso dell’asse mediano: guai per un commerciante di Melito

Un 30enne abbandonava una enorme busta neraed è stato bloccato dai vigili urbani. Era privo di documenti di riconoscimento


SANT’ANTIMO – Aveva pensato bene di abbandonare dei rifiuti all’ingresso dell’asse mediano, zona uscita asse mediano, credendo di passare inosservato. Una pattuglia del locale Comando di Polizia Locale, in transito sulla via Appia, strada di collegamento di vari comuni, ha notato un uomo a bordo di un motociclo che trasportava un enorme sacco di rifiuti. Senza farsi notare, gli agenti hanno iniziato a seguire la persona, un trentenne di nazionalità straniera, che abbandonava dei rifiuti contenenti in una enorme busta nera all’imbocco dell’asse mediano, altezza ingresso Aversa Melito. Il responsabile è stato bloccato ed era privo di documenti di riconoscimento.

All’invito di seguirlo negli uffici di polizia per l’identificazione, come per legge, l’uomo ha esibito i documenti di identità desistendo dall’atteggiamento ostruzionistico. Gli uomini del Comandante, Maggiore Biagio Chiariello, sono riusciti a farsi dire dal responsabile il luogo di provenienza dei rifiuti, un esercizio commerciale ubicato in zona Melito di Napoli, ed è così che anche il titolare del negozio è stato sanzionato unitamente al responsabile dell’abbandono, con rifiuti prelevati dal posto e smaltiti regolarmente. Ora l’uomo, oltre ad una pesante sanzione, dovrà anche camminare a “piedi” visto che gli è stato sottratto il motorino. Per analoghe condotte di abbandono, numerose sono le sanzioni elevate dagli agenti che, purtroppo, devono fare i conti anche con tanti altri comportamenti vietati e perseguiti.