Tiziana Cantone, per il pm nessun reato per chi ha diffuso i video hot

Tiziana Cantone, per il pm nessun reato per chi ha diffuso i video hot

NAPOLI – La Procura di Napoli ha chiesto l’archiviazione del caso di Tiziana Cantone, la 31enne di Mugnano che si tolse la vita


NAPOLI – La Procura di Napoli ha chiesto l’archiviazione del caso di Tiziana Cantone, la 31enne di Mugnano che si tolse la vita qualche mese fa dopo che era stato diffuso un video hard che la vedeva protagonista. Il fascicolo- come riporta ilmattino.it- era stato aperto lo scorso settembre per diffamazione, in relazione alla diffusione on line dei video in cui Tiziana stava consumando rapporti sessuali. La diffusione in rete. In era stata autorizzata, il pm Alessandro Milita (del pool del procuratore aggiunto fausto Zuccarelli) ha chiesto l’archiviazione per i quattro destinatari dei sei video hot, secondo la ricostruzione fatta dalla stessa Tiziana Cantone. Resta aperto il filone dell’istigazione al suicidio dinanzi alla procura di Napoli nord.