Unioni civili, le carte d’identità si adeguano. Arriva la nuova dicitura

Unioni civili, le carte d’identità si adeguano. Arriva la nuova dicitura

Per la prima volta a Torre Annunziata sono stati rilasciati i documenti con la voce “unito civilmente”


TORRE ANNUNZIATA – Questa mattina dall’ufficio Anagrafe del comune di Torre Annunziata sono state rilasciate per la prima volta due carte d’identità insolite. Adeguandosi perfettamente ai i diritti riconosciuti dalla legge Cirinnà  sulle unioni civili, i due documenti riportano alla voce stato civile, unito civilmente invece che coniugato, attestando  così il legame tra due persone dello stesso sesso.

Le due carte d’identità appartengono al presidente di Arcigay di Napoli, Antonello Sannino ed al suo compagno  Danilo Di Leo, ballerino del Teatro San Carlo.  La coppia si è unita civilmente lo scorso 20 settembre, infatti – come spiega il sindaco della città di Torre Annunziata Giosuè Starita – già nel novembre del 2014 il comune ha approvato il regolamento sulle unione civili, dimostrandosi un comune all’avanguardia sul riconoscimento dei diritti.

 Il sindaco sottolinea agli organi di informazione che è ormai  da due anni  che il Comune garantisce alle coppie registrate l’accesso a tutti i benefici fino ad allora riservati alle coppie sposate, come, solo per fare alcuni esempi, partecipare ai bandi per l’assegnazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica, o assistere il partner nelle strutture sanitarie in caso di degenza”.
E’ stato proprio il sindaco a consegnare i documenti di riconoscimento alla coppia.