Estorsione ai commercianti del litorale: chiesti 500 anni di carcere

Estorsione ai commercianti del litorale: chiesti 500 anni di carcere

Alla sbarra uomini e donne del clan, sono di Napoli, Arzano, Afragola e di alti comuni del casertano


NAPOLI – Spaccio di droga ed estorsioni compiute a danno di commercianti del litorale domitizio. Il pubblico ministero della Dda partenopea Laila Morrà, ieri mattina, ha concluso la sua requisitoria, per 42 imputati, dinanzi al giudice Federica Colucci del Tribunale di Napoli. Il pm ha chiesto per Arcangelo Aliperti 4 anni ed 8 mesi, per Antonietta Di Meo, Mario Fragnoli, Carolina Aversano e Federica Chiariello 2 anni ed 8 mesi, per Cosimo Ceraldi 8 anni e 6 mesi, per Antonio Cerbone e Antonio Valente 5 anni e 4 mesi, per Mario Pagliuca e Salvatore De Crescenze 18 anni e 8 mesi, per Michele Antonio Valente 5 anni, per Ferdinando Gallo 10 anni e 8 mesi e per Francesco Mercolino 15 anni e 2 mesi 20 anni, invece, la condanna invocata per Ciro Ranucci, Pasquale Tagliaferri, Raffaele Gagliardi, Giuseppe De Filippis ed Antonio Buonocore.

La Dda ha chiesto anche per Francesco De Rosa 12 anni e 4 mesi, per Andrea Forino, Antonio Veneziano e Giuseppe Galluccio 11 anni, per Paola Razzino 13 anni e per Francesco Junior Romano 15 anni e 4 mesi, mentre si aspetta una condanna per Antonio De Lucia, Adriano Cecero e Marianna Cairo a 12 anni di carcere. Chiesti per Annunziata Gagliardi e Costantino Cardillo 19 anni e 4 mesi, per Laura Longobardi a 6 anni e 8 mesi, per Francesco Guglielmo 14 anni e 8 mesi, per Mario Messina 16 anni, per Carlo Vento 17 anni. Antonio Neri 19 anni ed 8 mesi, per Alberto Pacifico 14 anni e per Nino Capaldo e Donato Pagliuca 9 anni.

Il pm Morrà, inoltre, ha inviato il giudice Colucci a punire Alessandro Sbordone e Achille Pagliuca con 16 anni e 4 mesi di reclusione, Salvatore Sabatino con 15 anni e 8 mesi e Luca Volente con 10 anni. Nell’udienza di ieri hanno discusso pure tutte le parti civili costituite. A metà gennaio, invece, saranno esposte al giudice le tesi del collegio difensivo, costituito dagli avvocati Angelo Raucci, Giovanni Zannini, Gaetano Laiso, Fernando Pellino, Caterino, Luigi Mordacchini, Claudio Sgambato, Baldascino, Michele Basile, Ceraldo , Edmondo Caterine, Paolo Raimondo, Giuseppe Gaudagno. Rosario Avenia, Carlo Bianco, Giuseppe Riccio, della Scroscia e Ciro Balbo.