La banda della Mazda: resi noti i nomi dei cinque arrestati e le foto della refurtiva

La banda della Mazda: resi noti i nomi dei cinque arrestati e le foto della refurtiva

L’accusa è di furto aggravato e tentato furto in abitazione nonché di porto ingiustificato di attrezzi atti allo scasso. Per uno di loro anche resistenza a pubblico ufficiale


SONY DSC

MELITO – Resi noti i nomi degli arrestati della banda della Mazda e della refurtiva. I carabinieri della compagnia di Giugliano in Campania hanno tratto in arresto a Melito di Napoli 4 soggetti già noti alle forze dell’ordine, denunciando in stato di libertà un loro complice 17enne. Si tratta di Djordjevic Nebojsa, originario della serbia, 30 anni, domiciliato nel campo nomadi sulla cupa Perillo, Milenkovic Miroslav, 20 anni,  domiciliato nel campo nomadi della circumvallazione, Nikolic Franko, appena 18enne, domiciliato a Melito di Napoli e Jovanovic Jovica, 25 anni, domiciliato nel campo sulla circumvallazione.

Tutti sono ritenuti responsabili di un furto aggravato e di un tentato furto in abitazione nonché di porto ingiustificato di attrezzi atti allo scasso. Uno anche di resistenza a pubblico ufficiale: si è energicamente divincolato nelle fasi concitate dell’arresto. I 5 sono stati sorpresi dai militari in via degli eucalipti. Erano a bordo di una Mazda sulla quale è stato trovato un lampeggiante. A bordo 34 oggetti preziosi, 19 dei quali sono risultati provento di un furto in abitazione perpetrato ieri pomeriggio a san giorgio del sannio (bn), ma anche oggetti atti allo scasso, indumenti per travisare il volto, guanti per non lasciare impronte.

Nel prosieguo delle indagini è stato accertato che nella serata di ieri avevano tentato di perpetrare un furto in abitazione anche a Calvizzano, ma il furto era fallito perché la padrona di casa si era accorta del loro imminente ingresso nell’abitazione. Mentre proseguono le indagini per accertare la provenienza dei restanti preziosi, gli arrestati sono stati tradotti a Poggioreale.