Napoli, oltre seimila pacchetti di sigarette di contrabbando in casa: due arresti

Napoli, oltre seimila pacchetti di sigarette di contrabbando in casa: due arresti

Erano già noti alle forze dell’ordine. L’operazione condotta dai Carabinieri della zona


NAPOLI – Nel corso di due distinti interventi nella zona orientale del capoluogo campano i carabinieri della compagnia di Poggioreale hanno arrestato 2 contrabbandieri che tenevano in casa oltre seimila pacchetti di sigarette di contrabbando, senza il sigillo del monopolio di Stato, in attesa della consegna ai venditori al dettaglio.

Il primo sequestro ha comportato l’arresto di Rosaria Lama, una 38enne di via Botteghelle già nota alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio. Nella stanza accanto alla cucina, coperti da lenzuola, una serie di scatoloni contenenti in totale 3.500 pacchetti di “bionde” di varie marche.

Il secondo sequestro ha portato all’arresto di Pietro Sciallo, un 42enne di via al Chiaro di Luna già noto alle forze dell’ordine per reati specifici e contro il patrimonio. Nel suo salone stavano accatastati scatoloni contenenti 51,76 kg. di sigarette (2.588 pacchetti) parte dei quali già caricati in un borsone da palestra e in un trolley da viaggio.