Area nord, gli occupanti del Campo Rom protestano: “rivogliamo la corrente”

Area nord, gli occupanti del Campo Rom protestano: “rivogliamo la corrente”

Un incendio ed una sassaiola verso chiunque si avvicinava hanno causato la chiusura della strada con sospensione del traffico veicolare


ARZANO – “Rivogliamo la corrente”. Proteste con sassaiole verso i passanti ed incendio al Campo Rom di Secondigliano, nei pressi della rotonda di Arzano. La circolazione, in un punto nevralgico, è rimasta dunque bloccata da oltre un’ora e le fiamme si sono levate alte nella zona circostante ed all’interno della carreggiata. Sul posto  sono arrivate, successivamente, auto della polizia e stanno e i Vigili del Fuoco cui i Rom, secondo diverse testimonianze, avrebbero impedito di agire per spegnere le fiamme gettando pietre verso di loro e verso chiunque, a piedi o in auto, cercasse di avvicinarsi al Campo.

Quella che ha avuto luogo oggi pomeriggio, dunque, è una protesta degli stessi Rom. Secondo diverse testimonianze, infatti, l’Enel sarebbe giunta, giorni fa, sul posto a staccare i collegamenti abusivi che gli occupanti del campo avevano allacciato. Solo poco prima delle 19:00, dopo circa due ore di tensione, la situazione è tornata alla normalità grazie all’intervento degli agenti del commissariato di Scampia.

GUARDA IL VIDEO:

https://www.facebook.com/carmine.calitri.35/videos/1759519014375032/

Guarda le foto: