Arrestato capo campo rom di Qualiano, rubava ai turisti: bottino da 100mila euro

Arrestato capo campo rom di Qualiano, rubava ai turisti: bottino da 100mila euro

Il 47enne è stato incastrato da un selfie fatto da due ragazze francesi. L’arresto è stato messo a segno dai carabinieri


POMPEI – È stato arrestato il capo del campo rom di Qualiano. Si tratta di un 47enne accusato di aver messo a segno una serie di colpi nella zona degli scavi di Pompei ai danni di turisti stranieri. A partire da gennaio 2016 aveva preso a rubare bagagli, borse, valige contenenti oggetti di valore. Nell’ultimo anno aveva messo insieme un bottino di circa 100mila euro.

Ad incastrarlo sono state due ragazze francesi minorenni che fingendo di farsi un selfie lo hanno immortalato mentre scassinava una macchina noleggiata da turisti inglesi. L’arresto è stato portato a termine dai carabinieri dopo accurate indagini. In particolare, tramite lo studio delle celle telefoniche, è stato possibile collocare il 47enne su tutti i luoghi dei furti avvenuti nei pressi degli scavi di Pompei nell’ultimo anno.