Aumento della Tari a Casoria: il Movimento Cinquestelle lancia un video di “denuncia”

Aumento della Tari a Casoria: il Movimento Cinquestelle lancia un video di “denuncia”

Il video è stato divulgato attraverso facebook dalla consigliera Elena Vignati


KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA

CASORIA – Casoria invasa dalla spazzatura, nonostante questo è previsto un aumento della Tari, tassa sui rifiuti: la decisione ha causato polemiche tra residenti e enti locali. La cittadina del napoletano, non sarebbe “affatto pulita, e spesso non vengono nemmeno a ritirare la spazzatura”, lamentano gli abitanti, eppure si dovrà continuare a pagare e a un prezzo più alto quello che da più parti viene considerato un dis – servizio.

Dal canto loro i consiglieri comunali vogliono vederci chiaro sulla faccenda.

La consigliera comunale Elena Vignati del Movimento Cinquestelle Casoria, ha pubblicato oggi sulla sua bacheca facebook un video in cui denuncia la pesante situazione. In esso si vede quanto sia sporco il comune, in che modo verrebbe presa la spazzatura, i marciapiedi di Casoria assolutamente non puliti; il tutto contorniato dalla scritta Tari e dall’aumento che ci sarà. Tutto questo per denunciare “l’ingiustizia che i casoriani saranno costretti a subire”.

Il video ha già avuto molto seguito tra la cittadinanza: si attende soltanto la reazione dei membri dell’opposizione