Fermato bagarino della provincia di Napoli fuori all’Olimpico di Roma

Fermato bagarino della provincia di Napoli fuori all’Olimpico di Roma

A carico del venditore di biglietti non autorizzato è stato emesso il DASPO ed il foglio di via obbligatorio dalla Città di Roma per 5 anni


ROMA – La Polizia Locale Roma Capitale è stata impegnata all’esterno dello Stadio Olimpico in varie attività tra cui l’attività di prevenzione. Durante l’espletamento dei propri servizi gli uomini della Polizia Locale Roma Capitale hanno notato un cittadino intento a vendere biglietti per la gara di Rugby Italia – Irlanda , cosa che non è possibile perchè vietata.

Immediato l’intervento degli Agenti della Polizia Locale che hanno raggiunto la persona e l’hanno posta in stato di fermo per gli accertamenti di rito.

Dai controlli sono stati rinvenuti perché in possesso del soggetto fermato due biglietti della partita ed Euro 260,00 in contanti provento della vendita di titoli sportivi.

Gli uomini della Polizia Locale impegnati nel controllo hanno avuto dubbi sulla veridicità dell’identità del signore fermato , pertanto hanno immediatamente contattato il Comandante Colonnello Antonio Piricelli per poter espletare gli accertamenti di rito.

La forte collaborazione che vede gli operatori di Polizia Locale Italiana , si è immediatamente messa in moto , benché fosse sabato tardo pomeriggio il Comandante Piricelli si è subito attivato creando la giusta sinergia tra la Polizia Locale di Roma Capitale ed il Comando di Polizia Locale di Ercolano diretto dal Colonnello Zenti Francesco , che ha subito dato disposizioni ai suoi uomini , per una stretta ed incisiva collaborazione con i colleghi di Roma per tutte le attività che si fossero rese necessarie.

Dalla verifica e dagli accertamenti effettuati si è potuto procedere nei confronti del soggetto che nel frattempo era stato condotto in Questura.

A carico del venditore di biglietti non autorizzato residente nella Provincia di Napoli è stato emesso il DASPO ed il foglio di Via Obbligatorio dalla Città di Roma per 5 anni.