Jorit Agoch colora ancora i quartieri di Napoli: al via l’opera su Maradona

Jorit Agoch colora ancora i quartieri di Napoli: al via l’opera su Maradona

L’artista già ha omaggiato personaggi amati dai napoletani come San Gennaro e Massimo Troisi. Il murales raffigurante D10S sarà il più grande mai realizzato


NAPOLI – Colorare i quartieri più degradati della periferia e, grazie all’arte, restituirle dignità. È questo l’obiettivo di Jorit Agoch, street artist di Quarto, nei Campi Flegrei, che ha già messo in pratica la sua idea, mostrando anche il suo indiscutibile talento, con i murales della bambina a Ponticelli, di San Gennaro a Forcella e di Massimo Troisi a San Giorgio a Cremano.

Da giovedì scorso Jorit ha cominciato la sua nuova opera, nel complesso di via Taverna del ferro nel cuore di San Giovanni a Teduccio, quartiere alla periferia di Napoli Est.

Questa volta, lo street artist dipingerà il volto di quello che a Napoli è un vero e proprio mito, Diego Armando Maradona.

La realizzazione dell’opera, alla quale contribuiranno il Comune, i vari assessorati e della VI Municipalità, fornendo all’artista supporto logistico e organizzativo, e i cittadini, che hanno donato somme in denaro, impiegherà Jorti per circa un mese.

Il murales raffigurante Maradona sarà il più grande mai realizzato, da un lato del complesso sarà raffigurato il suo volto mentre di fronte quello di un bambino sorridente.