Napoli, arresti per furti, anche aggravati: presi in 3, si cercano 2 complici

Napoli, arresti per furti, anche aggravati: presi in 3, si cercano 2 complici

L’intervento degli agenti in diverse zone della città. Presi un 19enne, un 40enne ed un 30enne


NAPOLI –  Diversi arresti da parte della polizia a, Napoli.  Gli Agenti genti dell’Ufficio Prevenzione Generale hanno infatti ammanettato Alfonso Peluso, 19enne napoletano, per il reato di furto aggravato in concorso con altra persona attualmente ricercata, inoltre l’uomo è stato anche sottoposto a fermo di P.G. per il reato di ricettazione.

Poco dopo le 03.00 i poliziotti, sono intervenuti, su segnalazione della Centrale Operativa, in Corso Umberto, dove era stato segnalato il furto in atto presso un bar.

Gli agenti, prontamente raggiunto l’esercizio commerciale, hanno constatato che poco prima due giovani avevano sfondato la porta d’ingresso ed asportato il registratore di cassa. Immediatamente diramate le note di ricerca i due, sono stati intercettati da un’altra pattuglia in Via Giacinto Gigante, mentre entravano in uno stabile.

I poliziotti, hanno bloccato il Peluso all’interno della sua abitazione mentre  il complice, riusciva, dopo una violenta colluttazione con un poliziotto a guadagnare la fuga.

Il 19enne è stato arrestato e condotto a Poggioreale. all’interno dell’abitazione, gli agenti hanno rinvenuto e riconsegnato al titolare del bar 72€ in monete poco prima rubate e, inoltre da successivi controlli effettuati al ciclomotore, lo stesso è risultato essere stato rubato lo scorso 31 gennaio e riconsegnato al proprietario.

Proseguono, incessanti, le ricerche del complice da parte della Polizia.

 

A Posillipo, invece, gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale hanno arrestato Salvatore Coppola, di 40 anni, e Edoardo Bove, di 30 anni, responsabili in concorso dei reati di tentato furto aggravato, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale. Inoltre sono stati deferiti in stato di libertà dei reati di ricettazione, danneggiamento e possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli.

Ieri sera su segnalazione della Sala Operativa, le volanti sono intervenute nel quartiere Posillipo dove alcune persone stavano tentato di rubare un’auto parcheggiata.

In via Orazio i poliziotti hanno visto sopraggiungere una Fiat Multipla, occupata da tre persone, che ha speronato la volante per guadagnare la fuga.

Dopo l’impatto i tre ladri sono scesi cominciando a fuggire a piedi. Mentre Bove e Coppola sono stati subito bloccati, il terzo invece è riuscito a far perdere le proprie tracce.

Poco prima i tre ladri avevano tentato di rubare una macchina parcheggiata in via Stazio. Ne avevano già forzato uno sportello, aperto il vano motore e manomesso il nottolino di avviamento.

Gli agenti hanno quindi controllato l’interno della Fiat Multipla dove hanno rinvenuto e sequestrato diverse centraline elettroniche, attrezzi atti allo scasso ed un nottolino di accensione.

I due ladri sono stati arrestati in attesa di essere giudicati stamattina con rito direttissimo.

Proseguono le ricerche del complice fuggito.