Nazionale rumena di canottaggio a Lago Patria, oggi l’incontro in Municipio col sindaco Poziello

Nazionale rumena di canottaggio a Lago Patria, oggi l’incontro in Municipio col sindaco Poziello

A guidare la delegazione il commissario tecnico Antonio Colamonici. Il presidente del comitato regionale: «Portiamo qui le Universiadi»

@Raffaele Silvestri

GIUGLIANO – Proseguono gli allenamenti della squadra nazionale della Romania di canottaggio sul bacino di Lago Patria nell’ambito della preparazione alla prossima edizione dei Giochi Olimpici che si terranno a Tokyo, in Giappone, nel 2020. Gli atleti, guidati dal commissario tecnico Antonio Colamonici, sono stati ricevuti questa mattina dal sindaco Antonio Poziello nella sala del gonfalone, al settimo piano della casa comunale. Una presenza importante, quella dei canottieri rumeni sul territorio giuglianese, che può fare da apripista ad altre esperienze simili e collocare nuovamente Lago Patria al centro dell’attenzione remiera internazionale, come testimoniato dalla presenza di Pasquale Giugno, presidente del comitato regionale campano, al lavoro per portare le Universiadi del 2019 sul lago a forma di cuore, quel lago che ha visto crescere Giuseppe Vicino, medagliato alle ultime olimpiadi di Rio de Janeiro nel quattro senza, lo stesso armo su cui è impegnato il capitano della nazionale rumena Cosmiuc Marius Vasile, ai nostri microfoni con gli altri protagonisti di giornata.

VERSO TOKYO 2020 – A guidare la delegazione il commissario tecnico Antonio Colamonici. Il presidente del comitato regionale: «Portiamo qui le Universiadi». IL SERVIZIO CON TUTTE LE INTERVISTE

Pubblicato da Il Meridiano News su Giovedì 16 febbraio 2017