Attacco terroristico a Londra, confermata la prima vittima: è una donna

Attacco terroristico a Londra, confermata la prima vittima: è una donna

Esattamente un anno fa l’attacco a Bruxelles. Il terrorismo colpisce l’Europa lo stesso giorno


LONDRA – Londra sotto attacco terroristico: una sparatoria davanti al parlamento e un’auto travolge la folla sul ponte di Westminster. Un uomo armato di coltello è stato ucciso dalle forze dell’ordine davanti al parlamento britannico. Per Scotland Yard si tratta di un atto di terrorismo. Il Parlamento è stato isolato e la seduta in corso sospesa. Una donna è morta e diverse altre persone sono ferite gravemente.

Due i morti, tra cui una donna, secondo Sky News. Scotland Yard ha parlato di diverse persone coinvolte, anche tra i poliziotti.

DONNA MORTA A WESTMINSTER BRIDGE Una donna è morta e altre persone sono state ferite, alcune in modo molto grave. È questo il bilancio non ufficiale dell’attacco a Westminster Bridge secondo il St Thomas Hospital a Sky News.

Secondo il racconto di testimoni un uomo armato di coltello ha tentato di fare irruzione attraverso i cancelli del compound del Parlamento, dopo aver travolto con un’auto diverse persone sul Westminster Bridge. A quanto riferisce il leader dei Comuni, David Lidington, citato dai media britannici, un agente di polizia è stato accoltellato nel cortile del Parlamento. Un uomo «dai tratti asiatici, un quarantenne»: così i testimoni descrivono l’aggressore.

LEGGI ANCHE:

Londra, attacco davanti al Parlamento: auto sulla folla, spari e feriti