Eco villaggio rom e biodigestore, anche Villaricca dice no a Giugliano

Eco villaggio rom e biodigestore, anche Villaricca dice no a Giugliano

Tobia Tirozzi: “È necessario informare i nostri cittadini su argomenti che ci toccano vicino”


VILLARICCA – Ieri pomeriggio presso la Casa Comunale di Villaricca si è tenuto il consiglio che ha riguardato anche due temi di Giugliano: biodigestione ed impianto di compostaggio nella zona Asi di Ponte Riccio e la Commissione Speciale Eco Villaggio rom.

Alta la preoccupazione sul controllo dell’impianto di compostaggio che sorgerà nella zona Asi. “La città non conosce ciò che accade negli uffici che si occupano della gestione dei rifiuti. Le tonnellate che arriveranno a Ponte Riccio interessano tutta l’area circostante, chi e in che modo controllerà questi meccanismi?”

“Ho portato questo tema per trovare tutte le possibili soluzioni. Villaricca si oppone al progetto per le ripercussioni negative che potrebbero avvenire. Non è una forma di razzismo, ma creare un ghetto è rischioso, soprattutto per la cattiva condotta che queste persone hanno avuto nei confronti delle famiglie che vivono nei paesi circostanti. Noi non possiamo sottrarci di fronte a questo tema così importante. Insieme al sindaco stileremo un documento unanime che arriverà al comune di Giugliano. Il consiglio comunale di Villaricca si oppone alla costruzione del villaggio e lascia una possibile soluzione di diversa distribuzione di questa etnia.”

Queste le dichiarazioni del consigliere di opposizione Tobia Tirozzi, promotore della proposta.