Giugliano, litiga col convivente e distrugge la casa: arriva la polizia e li prende a pugni

Giugliano, litiga col convivente e distrugge la casa: arriva la polizia e li prende a pugni

Una donna di 21 anni è stata arrestata dopo aver aggredito gli agenti con calci, pugni e lanciando oggetti


GIUGLIANO – Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Giugliano Villaricca hanno arrestato Nina Mikhailouskaya, di 21 anni, della Bielorussia, perché resasi responsabile del reato di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Stanotte i poliziotti , chiamati dal convivente, sono intervenuti in un appartamento di via Micco Spadaro messo completamente a soqquadro. Porte, mobili, divani rotti, ma anche pareti danneggiate. Tutto questo dopo una violenta lite tra l’uomo e la 21enne piuttosto agitata.

Quest’ultima non ha indugiato ad avventarsi altresì contro gli agenti con calci, pugni e lanciando oggetti.

La Mikhailouskaya è stata arrestata e verrà sottoposta stamani a giudizio direttissimo.

Gli agenti invece, per alcune ferite riportate, sono stati medicati nell’ospedale di San Giuliano.