Inchiesta The Queen: coinvolta anche componente commissione appalto rifiuti a Giugliano

Inchiesta The Queen: coinvolta anche componente commissione appalto rifiuti a Giugliano

La nota professionista è stata interdetta dai pubblici uffici per un anno


GIUGLIANO – Tra le persone coinvolte nello scandalo appalti, che ieri ha scosso la Regione Campania  c’è anche l’avvocato Lucia Cicatiello.

La donna, che per ora è stata interdetta dai pubblici uffici per un anno, è una vecchia conoscenza del Comune di Giugliano. L’avvocato Cicatiello ha fatto parte, infatti, della commissione di gara che nel 2013 affidò il servizio di raccolta rifiuti alla Teknoservice, ditta torinese che da allora gestisce l’appalto.

La nota professionista era presente in commissione in qualità di componente esperto, essendo all’epoca Dirigente del Settore Legale e Contratti del Comune di San Giorgio a Cremano. L’avvocato Cicatiello era stata scelta, insieme agli altri membri della commissione, dai commissari prefettizi che nel 2013 amministravano la città.

A notare il legame tra la professionista e il comune di Giugliano è stato il consigliere pentastellato Nicola Palma, tramite un post pubblicato su Facebook. Esaustivo il suo commento: “Certo non vuol dire che ogni appalto sia truccato, ma Giugliano non se la “scansa” mai”.