Muore un parente e scoppia la rissa per pagare il funerale

Muore un parente e scoppia la rissa per pagare il funerale

I cinque hanno continuato a colpirsi nonostante l’intervento dei carabinieri. Sono accusati anche di resistenza a pubblico ufficiale


CASORIA – La morte di un parente finisce in una rissa tra 5 persone che non si accordano per le spese della sepoltura. Mentre i carabinieri erano in ospedale per seguire l’evoluzione di un litigio, sono dovuti intervenire d’urgenza per sedare una rissa tra 5 soggetti imparentati tra loro, scoppiata per motivi di natura economica: le spese da sostenere per la sepoltura di un familiare giacente in sala mortuaria. I 5 hanno continuato a colpirsi e strattonarsi con violenza nonostante l’intervento dei carabinieri, a loro volta spintonati mentre tentavano di riportare alla calma la situazione. Una volta bloccati e divisi i rissanti sono stati denunciati per rissa e per resistenza a pubblico ufficiale: si tratta di 4 cittadini di Afragola e un napoletano di età dai 17 anni (il morto era suo padre) ai 53 anni. Nessuno dei 5 si è fatto curare, pur avendo riportato lesioni evidenti.