Traffico di animali: sequestrati cardellini e cuccioli in condizioni precarie

Traffico di animali: sequestrati cardellini e cuccioli in condizioni precarie

Sottoposti a sequestro 2 richiami elettronici e numerose gabbie utilizzate per la cattura degli animaletti. Denunciate 3 persone


CAIVANO – Controlli a tutela degli animali. Detenzione di cardellini nonché cani, pony, ovini e bovini tenuti in condizioni di igiene precaria. Carabinieri procedono con denunce e contestazioni. Ad essere denunciati un pregiudicato 34enne del Parco Verde, un 67enne di Caivano ai domiciliari per rapina e un 40enne già noto alle forze dell’ordine, anche lui di Caivano.

I Carabinieri della locale Tenenza, durante un controllo svolto con personale del Dipartimento di Prevenzione Servizio Veterinario di Napoli, li hanno deferiti per violazioni alle norme sulla protezione della fauna selvatica.
I militari hanno scoperto che i 3 nelle rispettive abitazioni detenevano 15 cardellini, specie dichiarata protetta perché a rischio di estinzione. Sottoposti a sequestro 2 richiami elettronici e numerose gabbie utilizzate per la cattura degli animaletti.
Anche i cardellini sono stati sequestrati e affidati al Servizio di Prevenzione Veterinario che ne verificherà le condizioni di salute e la eventuale liberazione.
Nell’ambito di analoghi controlli è stata contestata a un 54enne del posto la violazione della normativa sull’igiene nella produzione e vendita di sostanze alimentari: nel suo casolare teneva in condizioni di scarsa igiene diversi cani, pony, caprette e mucche.