Afragola, M5S: “il registro aree dei rifiuti è abbandonato. Il Sindaco si dia una mossa”

Afragola, M5S: “il registro aree dei rifiuti è abbandonato. Il Sindaco si dia una mossa”

“Se non verrà fatto- dice l’attivista Lorena Di Stasio- oltre a costituire una grave inadempienza si incentiveranno abbandoni e roghi roghi”


AFRAGOLA – “Abbiamo trasmesso un’istanza al Comune di Afragola per sollecitare l’amministrazione all’aggiornamento dei dati sul sito istituzionale riguardanti il registro delle aree pubbliche o private interessate all’abbandono e al rogo di rifiuti negli ultimi 5 anni”. Lo dice Iolanda Lorena Di Stasio, attivista del MoVimento 5 Stelle che denuncia l’impossibilità di consultare dall’albo pretorio se vi fossero siti soggetti ad abbandono o rogo di rifiuti, come prevede la legge 20 del 2013. “In base alla normativa regionale – spiega – i Comuni sono tenuti ad individuare, tramite apposito registro, le aree pubbliche o private interessate dall’abbandono e al rogo di rifiuti”.

“Tale registro è aggiornato con cadenza semestrale entro il 30 giugno ed il 31 dicembre di ogni anno – sottolinea Di Stasio –  in assenza è il sindaco stesso a dover provvedere al suo aggiornamento”. “Nell’ipotesi in cui non avvenga l’atto – fa notare – oltre a costituire una grave inadempienza indirettamente incentiva il fenomeno dell’abbandono di rifiuti e quindi ai roghi”. “L’auspicio è che il Comune di Afragola si doti di questo importantissimo strumento – continua – includendo nello stesso le altre zone segnalate, e procedendo alle verifiche”. “Sebbene la tutela del territorio non costituisca una specifica competenza comunale – conclude – è pur vero che è compito dell’amministrazione vigilare su di esso e sollecitare gli organi proposti alla lotta all’abbandono di rifiuti”.