Dirigenti esterni strapagati al comune di Casoria, il Sindaco: “siamo estranei alla vicenda”

Dirigenti esterni strapagati al comune di Casoria, il Sindaco: “siamo estranei alla vicenda”

“Ci auguriamo comunque- ha proseguito Pasquale Fuccio- che venga fatta luce al più presto sulla vicenda”


CASORIA – “Circa l’inchiesta coordinata dalla Procura regionale della Corte dei Conti sul presunto danno erariale per un milione e 593mila euro contestato al Comune di Casoria per incarichi dirigenziali conferiti a partire dal 2011, mi preme sottolineare che l’attuale Amministrazione è del tutto estranea all’inchiesta”. È quanto afferma il sindaco di Casoria, Pasquale Fuccio, in merito alla vicenda che ha portato all’intervento della guarda di Finanza in merito alla vicenda dei dirigenti esterni con stipendi spropositati al comune di Casoria.

“È interesse di tutti, dei cittadini innanzitutto, che si faccia luce al più presto sui fatti contestati. Terrei soltanto ad evidenziare che in più passaggi del provvedimento della Procura si sottolinea come il sindaco Fuccio nel conferire incarichi dirigenziali abbia fatto correttamente ricorso alle professionalità interne o all’istituto dell’interim, precisando altresì come gli unici due incarichi conferiti a professionisti esterni, già incaricati dal precedente commissario straordinario, siano stati imposti dalla necessità di non proseguire nel contenzioso incardinato dai due professionisti, nel quale, secondo gli orientamenti giurisprudenziali, l’Amministrazione avrebbe corso il serio rischio di soccombere”, conclude Fuccio.

LEGGI ANCHE:

Tutti dirigenti al comune di Casoria, la Finanza scopre un danno di oltre 1 milione e mezzo