Terrore tra i baretti, prima la rissa poi gli spari: arrestato un 16enne

Terrore tra i baretti, prima la rissa poi gli spari: arrestato un 16enne

Ad essere colpito da un proiettile è stato un 19enne. Il complice dell’arrestato è ancora in fuga


NAPOLI – Terrore nella movida partenopea, in zona baretti a Chiaia. Dopo una rissa tra giovanissimi spunta una pistola e un ragazzo spara.

Le immediate indagini della Polizia di Stato, svolte nella notte senza soluzione di continuità, dopo il ferimento di un 19enne, avvenuto nella tarda serata di ieri, ha condotto gli agenti del Commissariato di Polizia “San Ferdinando” ad arrestare un giovane che domani compirà 16 anni.

La vittima, in compagnia di un amico, era in strada quando è stato avvicinato da due conoscenti, con i quali giorni addietro aveva avuto una lite per futili motivi.

I due aggressori, infatti, verosimilmente, sapendo della presenza momentanea del giovane in Via Bisignano, si sono recati in quel luogo, armati di pistola, proprio per provocarlo ed affrontarlo.

Il 19enne, avendo ricevuto uno schiaffo da uno dei due, reagiva alla stessa maniera, motivo per il quale veniva ferito con un colpo di arma da fuoco.

L’immediato intervento della Polizia, ha consentito di identificare i due aggressori, arrestandone uno, il 16enne appunto, mentre il suo complice, ossia quello armato di pistola, è attivamente ricercato.

La vittima, condotta in ospedale, ha riportato lesioni guaribili in 14gg.

Il 16enne è stato arrestato e condotto al Centro di Prima Accoglienza dei Colli Aminei, in quanto responsabile, in concorso con altro minorenne, del reato di tentato omicidio.