Esplosione nella notte: bomba distrugge un bar dell’area nord

Esplosione nella notte: bomba distrugge un bar dell’area nord

Il locale è intestato ad una donna incensurata. Si è trattato di un atto intimidatorio: indaga la scientifica


NAPOLI – La scorsa notte un ordigno è esploso all’esterno di un bar di via Gobetti a Napoli, la strada di fronte all’ingresso della metro di Scampia. La deflagrazione è stava violenta ed è avvenuta intorno all’1.30: ha sventrato la serranda del locale, il muro circostante e il parabrezza di una vettura parcheggiata poco distante. Il bar è intestato ad una 44enne incensurata ma sposata con un uomo detenuto al carcere di Secondigliano per associazione mafiosa. Sul posto è intervenuta la polizia scientifica per effettuare i rilievi del caso per quello che sembra a tutti gli effetti un atto intimidatorio. Tuttavia la proprietaria ha dichiarato di non aver subito nessun tipo di minaccia. Il bar aveva un sistema di video sorveglianza che probabilmente ha catturato gli attimi precedenti all’esplosione e la persona – o le persone – che hanno piazzato l’ordigno.

 

 

(foto repertorio)