Giugliano, consiglio comunale in lacrime in ricordo di Umberto Sequino

Giugliano, consiglio comunale in lacrime in ricordo di Umberto Sequino

Commovente ricordo prima della seduta consiliare poi non tenutasi per la mancanza del numero legale


GIUGLIANO – È iniziata nel ricordo dell’ex presidente del Consiglio comunale Umberto Sequino, venuto a mancare pochi giorni fa dopo una lunga malattia, la seduta consiliare di oggi poi interrotta dopo il primo punto per la sopravvenuta mancanza del numero legale.

Commossi gli interventi in suo ricordo di Luigi Guarino, Cristofaro Tartarone, Franco Carlea, Agostino Palumbo e Nicola Pirozzi. Tutti hanno raccontato di episodi che li hanno visti coinvolti col commiato Umberto. Un uomo generoso, come descritto da tutti.

Anche il sindaco è intervenuto per Umberto Sequino: “grande educazione e rispetto tra noi nonostante le diverse visioni politiche. Ci siamo confrontati sempre con un rispetto come con pochi altri è successo. Era una persona perbene ed è doloroso oggi ricordarlo in quest’aula.

Alfonso Sequino, nipote di Umberto si è augurato con le lacrime agli occhi – insieme col cugino Luigi, attuale presidente del consiglio – di continuare a portare con lo stesso onore dello zio il nome dei Sequino.

Ci uniamo anche noi al ricordo di Umberto. E lo salutiamo con una sua affermazione: Che la terra ti sia lieve “bell o’frat”.