Lavori a rilento per la funicolare di Napoli, ma riaprirà a luglio

Lavori a rilento per la funicolare di Napoli, ma riaprirà a luglio

Al momento mancano fondi per il completamento dell’opera, slitta la data di apertura


NAPOLI – Per il termine dei lavori di completamento della funicolare di Napoli c’è un altro slittamento di trenta giorni: mancano i fondi per il completamento dell’opera e per ora si è fermi al terzo dei cinque step previsti. Il Comune paga a rilento: dei 7,2 milioni di euro previsti, al momento risultano stanziati all’incirca cinque milioni in meno. Lo stato di avanzamento dei lavori (Sal), per ora risulta fermo anche se il direttore dei lavori promette il termine dei lavori per i primi giorni di luglio.

Sulla cosa resta ancora un forte dubbio: continuando così la situazione, lo slittamento potrebbe aumentare ancora. La funicolare risulta chiusa dallo scorso agosto 2016, anche se esiste tutt’ oggi la promessa di un celere sblocco dei fondi: resterebbero solo tempi burocratici di attesa.