Un nuovo video hard circola in rete: la “protagonista” è una quattordicenne napoletana

Un nuovo video hard circola in rete: la “protagonista” è una quattordicenne napoletana

Nel mirino degli investigatori sarebbero finiti cinque o sei minorenni, studenti delle medie e delle superiori


ACERRA – Giochi erotici e sesso con un coetaneo. Sono questi i video che stanno circolando su whatsapp e che in poche settimane sono diventati virali. Protagonista di questa vicenda, è una ragazzina di soli 14 anni che, quando si è resa conto della gravità della situazione, ha raccontato tutto ai genitori, i quali, si sono rivolti ai carabinieri. Ora si cerca di fermare la diffusione in rete di quel video e di quelle foto hot che hanno invaso i telefonini di un centinaio di minorenni: prima i compagni di scuola dell’adolescente, che frequenta le medie, poi gli studenti delle superiori. Del caso si sta occupando anche il Tribunale dei Minorenni di Napoli, cui è stata inoltrata un’informativa dettagliata da parte degli investigatori.

Al momento non ci sarebbero indagati, ma nel mirino degli investigatori sarebbero finiti cinque o sei minorenni, studenti delle medie e delle superiori, quelli che hanno condiviso per primi il filmato di circa tre minuti. Ma sembrerebbe che siano molti di più i ragazzi che sui loro smartphone hanno salvato e successivamente condiviso le immagini di quella ragazzina alta, mora e dall’aspetto molto più grande della sua reale età. Dai primi rilievi, sembrerebbe che sia stata proprio la minorenne a produrre video e foto.

La vicenda, ricorda molto da vicino quella di Tiziana Cantone, la giovane trentunenne di Mugnano che si tolse la vita a settembre dell’anno scorso perché non resse più al peso di quelle immagini hot. La sua vita fu resa impossibile da quei video che postati sulla rete e mai rimossi come da lei più volte richiesto, la resero famosa e perseguitata ovunque, fino alla sua tragica morte.

FOTO DI REPERTORIO