Villaricca, oggi la presentazione del nuovo comitato “Amici del Giglio”

Villaricca, oggi la presentazione del nuovo comitato “Amici del Giglio”

Durante la presentazione, a Piazza Maione, verrà spiegato il programma dei festeggiamenti patronali. Interverranno il sindaco Rosaria Punzo ed altri esponenti


VILLARICCA –   Oggi pomeriggio intorno alle 18.30 sarà presentato a Villaricca, nella centralissima Piazza Maione, il comitato ” Amici del Giglio”. Durante l’evento verranno spiegati i programmi dei festeggiamenti patronali della città di Villaricca e lo svolgimento degli stessi.  Saranno presenti  ed interverranno numerosi esponenti delle istituzioni locali e non tra cui il Sindaco di Villaricca Rosaria Punzo, l’Assessore al patrimonio storico ed archeologico Caterina Taglialatela, il Presidente del comitato Gaetano Domenicone, il Presidente U.C.O Madonna dell’Arco Armando De Rosa, il presidente U.C.O di San Rocco e San Gennaro Carlo Di Marino.

I festeggiamenti inizieranno il 9 settembre fino  al 17 settembre e si alterneranno giornate all’insegna dello sport, della cultura e della musica, in particolare quella jazz.

 Durante la presentazione saranno aperte anche le sottoscrizioni per appoggiare la tradizionale festa patronale de Il Giglio, importantissimo e consolidato evento della tradizione villaricchese che affonda le sue radici agli inizi del XX secolo e  che ogni anno vanta la partecipazione di numerosi cittadini e sostenitori. Quest’anno la “ballata”della gigantesca e suggestiva costruzione si svolgerà di lunedì e martedì.

Il Giglio è rappresentato da una struttura di forma piramidale in legno, alta 25 metri, rivestita anteriormente con decorazioni in gesso e cartapesta, recante alla sommità la statua di un santo o di una Madonna, in genere San Rocco, San Gennaro o la Madonna dell’Arco, patroni di Villaricca.

La costruzione del Giglio avviene due o tre giorni prima della festa nella piazzetta antistante la parrocchia di S. Maria dell’Arco, ad opera di artisti ed  artigiani specializzati nel settore. Il Giglio poi percorre le strade principali della città, portato a spalla da un gruppo di persone a tempo di musica, tra il clamore e sostegno della folla che fanno l’evento una vera e propria festa.